acido acetilsalicilico

Anche se il nome è uno scioglilingua, ma il farmaco ha qualità stellare: acido acetilsalicilico (ASA). Che si tratti di mal di testa, mal di denti, febbre o postumi di una sbornia dopo una serata fuori, quasi tutti hanno già aiutato ASS. Già nel 1850 questo fratellino dell'acido salicilico fu prodotto per la prima volta dal chimico francese Charles Frederick Gerhardt. Tuttavia, è stato riservato ai chimici tedeschi Felix Hoffmann e Heinrich Dreser per aiutare la sostanza antidolorifica a fare una svolta decisiva.

ASS divenne Aspirina ®

Sebbene l'effetto attenuante della sostanza fosse stato riconosciuto subito, i suoi effetti collaterali erano devastanti. L'ingestione ha provocato ustioni chimiche della bocca e della mucosa gastrica - un problema che è stato eliminato dai giovani chimici di Bayer, Hoffmann e Dreser, e da allora presentato in forma di polvere.

Due anni dopo, nel 1899, nacque la droga Aspirina di Bayer, che oggi è diventata sinonimo di antidolorifici in generale.

ASA: un ingrediente attivo - molti effetti

L'ingrediente attivo acido acetilsalicilico, abbreviato ASA, è ora ampiamente usato. Oltre all'effetto analgesico, i ricercatori hanno scoperto che il farmaco può essere usato per prevenire disordini circolatori nel sistema vascolare del cuore e del cervello.

L'acido acetilsalicilico riduce l'insorgenza di trombosi nei vasi sanguigni, contrastando così l'aggregazione delle piastrine. Pertanto, la preparazione viene utilizzata tra l'altro prima di lunghi viaggi aerei per prevenire la trombosi di viaggio.

Un altro campo di applicazione dell'ASA è l'inibizione dell'infiammazione. Pertanto, il farmaco può essere utilizzato nei reumatismi e nell'artrite. Tuttavia, deve essere dosato molto più in alto e può quindi portare a maggiori effetti collaterali come il sanguinamento nel tratto gastrointestinale.

Infine, l'efficacia contro la cataratta si basa sul fatto che l'acido acetilsalicilico distrugge quelle molecole proteiche che rendono il bulbo oculare nuvoloso.

Uso preventivo di ASA

Nel 1985, l'ASA fu approvato negli USA per la medicina d'urgenza nell'infarto miocardico acuto. Nel 1988, uno studio americano con 22.000 persone ha fatto notizia: l'assunzione giornaliera di aspirina in persone sane dovrebbe ridurre il rischio di infarto del 44 per cento, ha detto in uno studio della American Heart Association. Questo fu l'inizio dell'aspirina come "medicina della prevenzione", ma il suo uso deve essere coordinato individualmente.

Perché l'uso preventivo di ASA è molto controverso. Dare alle persone sane farmaci giornalieri per un periodo di diversi anni, anche se a basse dosi, può avere conseguenze negative in considerazione degli effetti collaterali. Il rischio di essere danneggiati dagli effetti collaterali non deve essere ignorato in tale assunzione permanente.

ASA ha dimostrato di avere un effetto preventivo contro vari tumori del tratto digestivo, come il cancro al colon o il cancro esofageo. Ma anche in questo contesto, l'assunzione precauzionale per diversi anni a causa del rischio di emorragia interna è controversa.

Dosaggio di acido acetilsalicilico

L'importo massimo giornaliero non dovrebbe superare i quattro grammi. Una singola dose di dieci grammi è pericolosa per la vita, perché il sangue diventa troppo acido. Accelera la respirazione, aumenta l'attività renale, che può causare una pericolosa perdita di liquidi. Quindi può portare alla distruzione dei tessuti e alla fine alla morte.

Le dosi commerciali sotto forma di compresse contengono 500 milligrammi di principio attivo in compresse effervescenti, il dosaggio di 400 milligrammi è leggermente inferiore. Le compresse masticabili che sono solo di recente sul mercato, sono prese senza acqua e possono quindi essere facilmente prese.

Acido acetilsalicilico in combinazione con caffeina e vitamina C.

Inoltre, i preparati ASA vengono offerti in combinazione con altri agenti, come la caffeina, poiché è noto che la caffeina aumenta gli effetti dell'ASA.

Anche come preparazione combinata con vitamina C, il principio attivo ha un effetto positivo sul sistema immunitario del corpo.

Rischi ed effetti collaterali di ASA

L'acido acetilsalicilico ha anche i suoi svantaggi. Le persone sensibili rispondono con irritazione, bruciore di stomaco e, raramente, sanguinamento dallo stomaco e dalla mucosa intestinale. L'assunzione di dosi più elevate di ASA aumenta considerevolmente il rischio di sanguinamento maggiore.

In rari casi, l'anemia da carenza di ferro può anche verificarsi perché il ferro legato nel pigmento rosso sangue è perso a causa di sanguinamento nello stomaco. Questo aspetto è particolarmente importante perché l'acido acetilsalicilico come principio attivo non è prescritto, per cui Aspirin ® e le preparazioni corrispondenti di altri produttori sono prontamente disponibili per la vendita. Il controllo su un eventuale dosaggio errato è quindi difficile.

Le persone che assumono ASA regolarmente senza l'istruzione del proprio medico dovrebbero tenere un diario di assunzione e discuterne con il proprio medico o farmacista. L'uso a lungo termine di ASA può anche causare i seguenti effetti collaterali:

  • vertigini
  • nausea
  • udito limitato
  • offuscamento della vista
  • ronzio nelle orecchie

Tuttavia, questi effetti indesiderati scompaiono quando la dose viene ridotta o il farmaco viene completamente interrotto.

Inoltre, sono state osservate reazioni allergiche sotto forma di eruzioni cutanee o crampi del tratto respiratorio. La cosiddetta "asma dell'aspirina" innesca in particolare pazienti pre-stressati che reagiscono al farmaco con crampi alle vie aeree simili all'asma.

ASS: non adatto ai bambini

I bambini e gli adolescenti con febbre e dolore non devono assumere acido acetilsalicilico. Soprattutto in relazione alle infezioni virali, può portare alla sindrome di Reye pericolosa per la vita, in cui il cervello e il fegato possono essere gravemente danneggiati. La malattia in sé non è curabile, la terapia è limitata al trattamento dei sintomi: la funzione epatica è supportata e cerca di ridurre l'aumento della pressione intracranica con i farmaci.

I trigger esatti per questa grave malattia non infettiva non sono ancora noti. I ricercatori assumono, tra le altre cose, una predisposizione genetica. Per i bambini e gli adolescenti, tuttavia, esistono numerosi rimedi ben tollerati come il paracetamolo, che può essere usato per il dolore e per ridurre la febbre.

Nuove vie per l'acido acetilsalicilico

Il diverso ingrediente attivo può essere utilizzato negli ultimi anni. La Commissione europea ha ora concesso alla Bayer HealthCare AG lo "status di farmaco orfano" per l'acido acetilsalicilico per il trattamento della policitemia vera. In questa malattia molto rara, i globuli rossi si moltiplicano in modo incontrollabile. I pazienti quindi soffrono soprattutto di disturbi circolatori e occlusioni vascolari, di infarti o ictus prematuri.

La capacità dell'acido acetilsalicilico di inibire l'aggregazione piastrinica riduce significativamente il rischio di infarto o ictus. Nella sua decisione, la Commissione conferma che il trattamento addizionale con l'acido acetilsalicilico (ASA) attivo per l'Aspirina ® riduce significativamente il rischio di pazienti affetti da infarto o ictus.

Lo status di farmaco orfano può essere concesso per malattie che sono così rare che spesso non sono possibili estensivi studi clinici, come prescritto in medicina. Al fine di prestare maggiore attenzione medica a questi - come nella policitemia vera - spesso malattie potenzialmente letali (orfano = "orfano"), lo status di farmaco orfano garantisce un sostegno di vasta portata e l'approvazione normativa per i produttori di farmaci adeguati.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento